Assunto per sette mesi, a tempo determinato, un cinquantenne lavagnese aveva lavorato da aprile ad ottobre in un negozio della città ma alla fine di tale periodo la brutta sorpresa: nessuno stipendio per il mese di ottobre e, peggio ancora, niente trattamento di fine rapporto, che avrebbe dovuto ammontare a circa 3.200 euro. Per questo è scattata la denuncia, da parte dei Carabinieri di Lavagna, per il datore di lavoro, un negoziante 58enne di origini sarde e residente a Zoagli.