Sepsi meningococcica al San Martino, donna di 53 anni grave in rianimazione. Profilassi attivata a parenti, contatti stretti e operatori sanitari.

La meningite continua a colpire in Liguria

Una donna di 53 anni è ricoverata in rianimazione presso l’ospedale Policlinico San Martino di Genova a causa di una sepsi meningococcica. La donna è arrivata al Pronto soccorso intorno alle 12.30 di ieri con febbre alta e altri sintomi che hanno subito fatto sospettare un’infezione da meningococco: le analisi di laboratorio hanno poi confermato la diagnosi. La paziente è stata quindi sottoposta a adeguata terapia. Al contempo è stata avviata la profilassi antibiotica a tutela sia dei parenti e contatti stretti della donna sia degli operatori sanitari che sono entrati in contatto con la paziente. E’ stato immediatamente attivato il servizio di igiene della Asl3 Genovese.

Gli esami di laboratorio per stabilire la causa (agente eziologico) del caso di meningite che si è verificato all’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure, nel savonese, invece, parrebbero indicare la meningite batterica, non infettiva. La paziente, una giovane donna di 21 anni residente a Pietra Ligure, è arrivata la notte scorsa al pronto soccorso ed è ora ricoverata in rianimazione. In via precauzionale, la Asl2 Savonese ha già avviato la profilassi antibiotica a tutela sia dei contatti stretti della paziente sia del personale sanitario interessato.