Il pubblico ministero Massimo Terrile ha chiesto una condanna di 6 anni e 4 mesi di carcere nei confronti di Walter Pardini, ex direttore provinciale dell’Agenzia delle Entrate di Genova, accusato di corruzione. La sentenza è prevista per il prossimo 20 novembre. Lo scorso 10 aprile Pardini era stato arrestato per corruzione dalla Guardia di finanza, insieme a due commercialisti e ad un avvocato.

Pardini era stato arrestato a Recco lo scorso 10 aprile, dopo aver incassato una tangente di 7.500 euro

Il 63enne era stato sorpreso in flagrante mentre intascava una tangente di 7.500 euro all’esterno del ristorante Manuelina di Recco. Era stato il trasferimento di una società operante nel settore della vigilanza privata, che aveva spostato la sua sede dal Lazio alla Liguria, nonostante avesse diverse sedi operative attive sul territorio italiano, ma nessuna a Genova, a far scattare le indagini da parte delle Fiamme gialle.