Adesca una 17enne su Facebook, la induce a far sesso con lui e poi la perseguita in rete: denunciato un 38enne.

L’ipotesi di reato è di violenza sessuale su minore

Indagini scattate a Genova nei confronti di un 38enne che sarebbe solito chattare con ragazzine sui social: ad avviare l’inchiesta la denuncia da parte dei genitori di una 17enne che l’uomo avrebbe adescato su Facebook e indotta a fare sesso con lui, per poi continuare a perseguitarla in rete. I fatti denunciati risalgono ad alcune settimane fa, ed al momento il giudice ha disposto per il genovese il divieto di avere alcun contatto – anche online – con la ragazza e di avvicinamento alla zona dova ella abita, oltre all’obbligo di firma nel commissariato di zona. Per l’uomo la più grave ipotesi di reato è la violenza sessuale su minore – a seconda di quelle che saranno le precise ricostruzioni di come egli abbia effettivamente indotto la giovane a fare sesso con lui – oltre che di stalking per le successive persecuzioni online.