Commenti Recenti

la rp non è da chiudere, è la coop. che deve essere sbattuta fuori, come si
fa ad affidare la gestione ad agorà con tutte le azioni legali che gli stanno
piombando addosso ? uno che ci ha lavorato.

16 giugno alle 08:25

Squadra che vince non si cambia. Squadra che perde anche?

11 giugno alle 14:42

Vorrei capire quale intento avete avuto (o quale superficialità) nello sparare la “bufala” del “domenica 10 Giugno nessuna Messa in Diocesi. Parlo soprattutto di come avete posto la “non notizia” (perché di questo si tratta) sul settimanale cartaceo. Come riporta to dalla comunicazione ufficiale di Mons Tanasini, si tratta semplicemente di disporre la non celebrazione delle sole Messe pomeridiane per dar ampio spazio e possibilità di partecipazione alla grande assemblea in Cattedrale cui, peraltro, seguirà una Eucaristia per i partecipanti. Una scelta “tecnica” direi, a scopo di dar massimo risalto all’iniziativa pastorale in corso. Voi avete voluto titolare una colossale inesattezza (“nessuna Messa in diocesi domenica 10 Giugno”) parlando di fatto “insolito” e presentandolo addirittura come “Il caso” … Solo all’interno a pag 5 riportate le parole virgolettate del vescovo che contraddicono (spiegando cosa è stato in reatà deciso) la notizia “bomba” sparata in prima pagina…. Un vescovo quasi da scomunica, che per una domenica inspiegabilmente cancella il comandamento di santificare le feste e ogni Messa domenicale (quando, ovviamente, il precetto poteva esser assolto nelle prefestive del sabato e soprattutto nelle tradizionali Messe del calendario ordinario della mattina, oltre che dall’unica S.Messa in Cattedrale nel pomeriggio) Chissà che avran potuto pensare tanti lettori, del Vescovo e della Chiesa diocesana… Magari tanti avranno anche rinunciato a recarsi nella loro Chiesa domenica mattina… Bel lavoro, complimenti!

10 giugno alle 18:45

Vorrei partecipare con il mio cane al premio fedelta. Come posso fare ??? Grazie

7 giugno alle 13:47

Realmente, Il territorio del Comune di Neirone era stato uno dei più controllati sia da parte dei Tedeschi, come dai fascisti della Monterosa e dalla Brigata Nera di Chiavari. Fu anche il centro di passaggio e sosta per migliaia di partigiani, e centro di reclutamento e formazione, dove nacque il primo ospedale nella località “Corsiglia” con “Vuccio” come Dottore. (L’ospedale fu poi bruciato, come fu bruciato il Municipio e una parte di case del Paese)

6 giugno alle 18:34

Il peggiore e prevedibile deja vu. Trama inconsistente, pessima recitazione, effetti “speciali” deprimenti. Sarebbe corretto rimborsare gli spettatori.

5 giugno alle 12:47

Visto che il Torriglia é un lascito pubblico, per il bene di tutti i cittadini chiavaresi, é auspicabile che certe operazioni immobiliari vengano esposte con chiarezza alla cittadinanza, e che il progetto – prima di venir realizzato -sia di accessibile lettura a tutti.

31 maggio alle 09:14

A parte le varie condanne a circhi italiani per malttrattamento e le considerazioni etiche perfettamente esposte da Fabio Dolia è ovvio e matematico che gli animali nei circhi non possono che essere sofferenti proprio per il fatto che il circo è itinerante, motivo per cui necessariamente sono tenuti in gabbie di misure limitate, cosa che spesso porta a comportamenti stereotipati. In pratica gli unici momenti in cui si possono muovere sono gli addestramenti e gli spettacoli, dove sono costretti a esercizi innaturali e a volte anche dannosi per loro, sempre ammesso che non vengano usate violenze perchè li portino a termine. Complimenti a chi vuole che tutto questo continui

27 maggio alle 20:56

perchè devo pagare un pregresso se ho sempre pagato tutti i consumi prima fatturati dal Comune di Santa Margherita Ligure e dal 2004 fatturati da idrotigullio . iren ecc. l’unico addebito non pagato, ma , il consumo si – è stato il deposito cauzionale addebitato arbitrariamente nel 2014 , non avendo accettato l’addebito della bolletta acqua in conto corrente – avendo la possibilità di pagare le bollette con altre opzioni – alle poste – o con pagamento in banca – datemi una risposta perché noi pensionati non abbiamo ricevuto nessun aumento di pensione in pregresso – grazie – Elena Pacchetti

27 maggio alle 17:22
Da anna casareto su Un futuro di speranza a Camogli

Progetto scandaloso, considerati i tanti italiani poveri. Non condivido.

26 maggio alle 20:09

Benissimo. Il ligure è una lingua, è nel nostro patrimonio locale, che merita di essere tutelato interamente, senza aver la presunzione di poter fare a meno di una parte del nostro territorio o di uno dei cosiddetti “settori” dell’economia (ad esempio l’agricoltura).

23 maggio alle 11:33
Da Paulo André Braga da Silva su L'ultimo saluto a don Batti stamattina alle 10

Vivia esbravejando e criticando as autoridades e incoerências do poder aqui no Brasil, mas foi um bom padre, tomara que esteja junto a Deus, seu lugar de origem. Mas este é o fim de nós todos. Tocando a Vida em frente…

23 maggio alle 09:15

CONPLIMENTI PER LA SOLUZIONE BRILLANTE !!!!

14 maggio alle 10:52

la piazza di Lavagna fa schifo! tutto asfalto posteggi messi a caso e nessuna aiuola di verde! Riflette in pieno lo squallore imperante!

7 maggio alle 15:37

Molto bene, mi auguro che l”arenile qui sia sabbioso e nn acciottolato come a Sestri Levante!

4 maggio alle 14:50

Perfettamente d’accordo. Inutile allestire come a Lavagna un tratto solo per cani e gatti. La pipì o altro che faranno in mare ( come si fa a dir loro che non la devono fare in mare?) arriverà anche nella zona “umana”. Che schifo!
Io abito in estate a Lavagna ma alla spiaggia non ci andrò più. Andrò a Sestri.

4 maggio alle 12:33

Bello mi piace finalmente qualcosa di positivo a chi ama gli animali. Grazie

4 maggio alle 05:33

Finalmente qualcosa si muove nel comune di lavagna dopo due anni di silenzio assoluto e di abbandono per colpa di situazioni non create e volute dai cittadini spero che oltre alla bellissima iniziativa per i cani si dia anche l’appalto a qualcuno in tempi brevi per avere un chiosco di ristoro e servizio di lettini e ombrelloni sulla spiaggia al pennello tre.

4 maggio alle 00:40

Qundi chi frequenta Lavagna solo il week-end, anche se proprietario e quindi paga regolarmente la TARI, non può conferire la plastica nè il sabato nè la domenica. Può solo recarsi alle ex isole ecologice ora casette che non sono nei pressi dell’abitazione con conseguente perdita di tempo. Oppure le carica in auto e le riporta a casa. Bel servizio

3 maggio alle 16:37

Spero non pubblicherete la lettera

1 maggio alle 13:38

Nella spiaggia dopo la Colonia piaggio c’è un ordinanza sindacale che vieta l’accesso,si rischia denuncia penale art.650.

30 aprile alle 19:27

Buongiorno,
Non prendete per vera la conta degli intossicati fatta dal secolo, con il quale siamo tutti adirati. A sentirsi male, con febbre alta, vomito e diarrea, sono state centinaia di persone di più gruppi partiti anche in orari diversi. Del mio gruppo su 12 ci siamo sentiti male in 9. Basta dare un rapido sguardo ai commenti su Facebook per capire quanta gente si è sentita male. Forse anche per questo i commenti all’articolo del secolo sono stati disattivati?

28 aprile alle 10:49

Sì siamo tutti favorevoli alla riapertura ma il Cantero è struttura PRIVATA e non pubblica quindi chi mette I soldi per fare tutti I lavori?

27 aprile alle 11:29

Si continua a vagheggiare su animali maltrattati nei Circhi, tutto sulle scorte di false dichiarazioni già ampiamente smentite,non dai Circensi ma da Scienziati di fama Mondiale. Foto di 40 anni fa, non scattate in Circhi Italiani, manifestazioni di vera violenza nei confronti del Mondo del Circo, insulti, atti di vandalismo, incitazione nelle scuole al bullismo verso i figli dei Circensi. E bisognerebbe tacere, non ribattere, non difendersi; questa è una vera campagna razzista nei confronti di una Categoria che si vuole cancellate. IO NKN CI STO!!! VIVA IL CIRCO CON GLI ANIMALI.

24 aprile alle 17:24

Grazie. Potete trovarci sulla nostra pagina fb. L’intento è quello di una reciproca e proficua collaborazione con l’azienda

24 aprile alle 11:49