Brava Valentina, il 9 e 10 febbraio prossimo sarà a Sanremo. Il palcoscenico non è quello prestigioso dell’Ariston dove cantano i vip presenti al sessantottesimo Festival, ma partecipare a Sanremo New Talent, in programma al Palafiori, rappresenta pur sempre un risultato importante.  Si tratta del blasonato contest  canoro voluto per creare nuovi artisti in età compresa tra i 6 e 70 anni.

Arrivare sino a Sanremo non è stato facile

Arrivare sino alla città dei fiori non è stato facile. Valentina Nassano, 21 anni, studentessa universitaria a Genova nella facoltà di Scienze pedagogiche e dell’educazione, ha partecipato nel mese di settembre alla sezione estiva del concorso. A Riccione era presente con un suo brano “Sulla strada dei sogni”, parole di Valentina musiche ed arrangiamento di Antonella Romano, Davide Gallo e Gabriele Deliperi. E’ andata bene, tanto bene che è stata ammessa di diritto alla sezione invernale  in programma a Sanremo.

Proporrà “Chiamami ancora amore” di Roberto Vecchioni

Questa volta, va sul sicuro, in quanto proporrà il brano di Roberto Vecchioni “Chiamami ancora amore”, anche se l’arrangiamento sarà inconsueto. Il vincitore avrà diritto alla produzione di un singolo in studio, un videoclip, intervista sul giornale nazionale e l’esibizione a Sanremo.

Un 2017 ricco di soddisfazioni

L’anno appena concluso per Valentina è stato ricco di soddisfazione, a Montecatini (Pt) ha vinto il Festival Voci d’Oro nella sezione cantautori. E’ andata bene persino a Recco dove è giunta terza nel concorso canoro Esplosione di Voci. Molteplici le presenze in qualità di «special guest star» a tante manifestazioni che si sono svolte sul territorio, prime tra tutte, Orero e l’Expo di Calvari.

Leggi anche:  Dai lavori al Soria a Borgonovo: «Noi continuiamo a vigilare»

A 4 anni ha vinto lo Zucchino d’Oro

Ne ha fatta tanta di strada, da quando all’età di 4 anni ottenne il primo riconoscimento in occasione dello Zucchino d’Oro di Monleone. Determinata, ha studiato canto e pianoforte, senza mai trascurare la scuola. Prima l’istituto psicopedagogico a Chiavari ed ora l’università.

«Mi auguro che l’anno appena iniziato – spiega Valentina – sia ricco di soddisfazioni così com’è accaduto nel 2017, l’importante è continuare a fare sempre musica». Ora però bisogna pensare a Sanremo, dove ci saranno anche i genitori, ottenere un buon risultato rappresenterebbe un altro gradino percorso nella scalata del successo. La Nassano è brava, seria, pragmatica come tutti i fontanini, merita il successo.