Depositata un’interrogazione al Sindaco di Sestri Levante Valentina Ghio da parte dei consiglieri delle opposizioni, preoccupati dal rischio chiusura della sede INPS cittadina.

L’interrogazione delle minoranze

Le minoranze consiliari sestresi hanno appreso la notizia che la direzione regionale dell’ INPS è intenzionata a chiudere la sede di Sestri Levante intorno alla seconda metà del 2018. «A quanto pare il contratto di locazione è già stato disdettato a partire dal prossimo ottobre, nel’ottica di una riduzione del costo del canone di locazione che, a quanto sembra, ammonta intorno a 10mila euro mensili», spiegano.

«La chiusura di questo importante presidio di pubblica utilità, a servizio di tutto il Tigullio orientale, sarebbe deleterio per tutto il tessuto socio-economico del comprensorio», proseguono i firmatari dell’interrogazione Marco Conti, Albino Armanino, Gianfranco Scartabelli e Giancarlo Stagnaro, che chiedono al Sindaco di Sestri Levante conferma o smentita di tale rischio e, se confermato, quali misure intenda adottare per scongiurarlo.