Il Comune di San Colombano Certenoli non può aderire al progetto di recupero dei noccioleti, perchè non esistono imprese agricole attive nella zona.

L’addio al Consorzio dei noccioleti di San Colombano

Il progetto di recupero dei noccioleti e dei terreni abbandonati a San Colombano Certenoli è saltato. Ad annunciarlo al presidente dell’associazione “Calvari per la nocciola”, Gabriella Lagomarsino, il sindaco di San Colombano Giovanni Solari. Il Comune fontanino, non può infatti partecipare al bando del Piano di Sviluppo Rurale per il recupero delle strade non essendoci nella zona, imprese agricole attive. L’associazione, nata appositamente, ora rischia la chiusura.