Nessun frutto dal secondo incontro fra Comune e associazioni animaliste sul nuovo Regolamento sugli animali a Chiavari: le parti restano lontane.

Gli animalisti contro il Regolamento: «Persegue finalità diverse dalla tutela animale»

Non sembra nel concreto aver riavvicinato le parti il tavolo fra Comune ed associazioni animaliste in merito alla stesura del nuovo Regolamento per la tutela degli animali d’affezione a Chiavari. A conclusione dell’incontro di ieri, in una nota congiunta, le sei associazioni (Lega Amici degli Animali Rapallo, Enpa Camogli e Levante Ligure, Lida Tigullio, Amici Nostri, Ayusya e Lega Amici del Cane Tigullio) tornano ad avanzare critiche al testo. Per altro «un testo obsoleto», spiegano, in quanto «sicuramente per errore» si è lavorato su una stesura precedente e che dovrebbe essere a breve sostituita da una terza versione.

Per gli animalisti comunque il materiale esaminato sinora «risulta nebuloso e poco incisivo, rivolto ad odiosi divieti e valorizzazione di professionalità non attinenti». Un nuovo incontro è previsto la prossima settimana, ma per le associazioni «tutt’ora non si riconoscono articoli utili alla tutela degli animali», e «si auspica che il testo finale non persegua finalità diverse dalla tutela ed il benessere animale».

Leggi anche:  Domani sera in campo Venezia - Entella

Insomma, fra le righe del linguaggio formale, il messaggio è chiaro: gli animalisti vogliono un deciso cambio di rotta nel Regolamento, non solo qualche correzione a margine, altrimenti non intenderanno condividerlo.