Scade venerdì 9 marzo, il termine per presentare domanda al Comune di Pieve Ligure: in palio, due posti di lavoro per la pulizia delle strade e del verde pubblico e degli edifici comunali.

Il Comune ha riaperto il bando per partecipare al cantiere scuola lavoro

Il Comune di riprova e riapre il bando per partecipare al cantiere scuola lavoro. Possibile che non ci siano over 60 in cerca di un’occupazione nell’attesa di raggiungere l’agognata età pensionabile? Sembrerebbe proprio così. Nei mesi scorsi, quando il Comune aveva predisposto il bando, grazie alle risorse economiche messe a disposizione dalla Regione Liguria e dalla Città Metropolitana, aveva risposto una sola persona a fronte dei tre posti disponibili. La prova pratica per l’unico candidato è stata conseguentemente un gioco da ragazzi con tanto di idoneità.

Un impegno di un anno, per 15 giorni mensili e 6 ore al giorno

Il cantiere prevede una durata di 12 mesi con un impegno di 15 giorni mensili per sei ore al giorno. I soggetti inseriti, sono impiegati nelle mansioni di manutenzione della pulizia delle strade e del verde pubblico e degli edifici comunali e viene loro corrisposta un’integrazione al reddito pari a 50 euro lordi/giorno. Tutto sommato per chi versa in condizioni di indigenza una buona opportunità, da non lasciarsi scappare. Ora il bando è stato riaperto nella speranza di coprire i due posti vacanti, i soldi ci sono quindi è giusto spenderli. Tra l’altro possono partecipare i disoccupati con età superiore ai sessant’anni residenti non solo a Pieve Ligure, ma nei Comuni di tutta la Liguria. Questi dovranno sobbarcarsi le spese di viaggio, ma l’occasione è pur sempre alettante.

Leggi anche:  Crisi del mercato del lavoro: e in Liguria i giovani tornano all'agricoltura

Il termine per presentare la domanda scade appunto il 9 marzo. Ad ogni modo per chi fosse interessato la cosa migliore è informarsi presso il Comune di Pieve Ligure: ne vale la pena .