Ottantamila euro per la messa in sicurezza del versante sovrastante la provinciale 42 di Romaggi al km 20+300, in Val Cichero. Verranno stanziati dalla Giunta regionale su proposta dell’assessore alle Infrastrutture e all’Ambiente Giacomo Giampedrone, nel corso della seduta di mercoledì prossimo, dopo il sopralluogo effettuato questa mattina dall’assessore e dal sindaco di Mezzanego, Danilo Repetto.

Per la frana di Cichero ottantamila euro

Dopo la frana che si è verificata la scorsa settimana, a seguito delle forti piogge e la conseguente interruzione della viabilità, l’assessore regionale alle Infrastrutture si è recato questa mattina sul posto per un sopralluogo e ha comunicato il prossimo stanziamento per il ripristino della strada nel Comune di Mezzanego al confine con il Comune di San Colombano.

“Abbiamo deciso di stanziare queste risorse – ha spiegato l’assessore Giampedrone – in quanto l’interruzione della viabilità ha provocato fortissimi disagi sociali ed economici, in quanto tutti i veicoli, compreso il trasporto pubblico locale, scolastico delle attività locali ed agricole, sono costretti ad una lunga percorrenza alternativa su un tratto di strada che, per le sue caratteristiche, non è in grado di sopportare ingenti volumi di traffico”.

Leggi anche:  Nasce il Civ Costa dei delfini a Santa Margherita

I lavori saranno eseguiti dal Comune di Mezzanego, in convenzione con la Città Metropolitana di Genova che riceverà i finanziamenti regionali e contribuirà con un cofinanziamento di 13.000 euro. I lavori verranno definiti dal progetto, in corso di presentazione, che prevede il disgaggio di materiale e il posizionamento delle relative barriere paramassi.

Sempre nella seduta di Giunta di mercoledì saranno stanziati ulteriori 57.000 euro per il ripristino della strada della Spinarola a Tribogna che era già stata riaperta, a senso unico alternato, e che potrà così essere messa completamente in sicurezza.