Le telecamere arrivano anche in centro città a Camogli. Si potenzia la video sorveglianza. La giunta ha sottoscritto l’atto di indirizzo per la fornitura e installazione di ulteriori sistemi per il controllo del territorio.

Gli occhi elettronici sorveglieranno le vie di Camogli

Per raggiungere questo obiettivo si sottoscrive il ‘Patto per l’attuazione della sicurezza urbana’, tra il Comune e la prefettura di Genova. L’obiettivo è rafforzare le azioni di prevenzione e di contrasto alle forme di illegalità. A dicembre 2016 è stato acquistato il sistema di varchi con video sorveglianza, con monitoraggi agli accessi al territorio, collegamenti alle sale di controllo, da installare nella zona che si trova all’incrocio tra via Romagneno e via Migliaro. A maggio 2017, poi, si è proceduto all’installazione di ulteriori telecamere: nella frazione di Ruta, all’incrocio con via 25 Aprile, sull’Aurelia, in via Molfino oltre che nell’area parco giochi di via Castagneto Seià, largo Ido Battistone e piazza Amendola.

Si sono, successivamente, tenuti alcuni incontri tra il Comune e quella di Santa Margherita e i carabinieri. È emersa la necessità di ampliare ulteriormente la dotazione del sistema di video sorveglianza, anche muniti di lettore targhe, che permetta di avere il controllo di tutti i veicoli che gravitano e sostano nei punti cruciali della città. Sono necessarie ulteriori telecamere di collegamento e registrazione dei dati con la centrale operativa della polizia locale e il comando dei carabinieri di Santa Margherita, al fine perfezionare il controllo e incrementare il livello di sicurezza dei cittadini. È stato, dunque, approvato il ‘Patto per l’attuazione della sicurezza urbana’, predisposto dalla pubblica sicurezza, d’intesa con Anci. Il programma è stilato dalla prefettura di Genova. I nuovi occhi elettronici saranno posizionati: sulla rotatoria di via 20 Settembre, via Cuneo; l’incrocio via Risso, Corso Mazzini; incrocio di via Castagneto Sei e via Figari; via Montesecco; incrocio con via Molfinol’Aurelia; il piazzale a pagamento a San Rocco, quello di Alega; il lettore delle targhe presso la chiesa Millenaria; via Romana, ingresso via Ruffini; il lettore di targhe sull’Aurelia all’altezza del civico 9; piazza Migliaro e il parcheggio a pagamento del supermercato; largo Casabona; piazza Schiaffino e via Repubblica.