È in corso in queste ore la “Mangialonga nel Golfo Paradiso”.

La Mangialonga nel Golfo Paradiso

Quest’anno l’evento, giunto alla quinta edizione, ha battuto tutti i record di partecipazione ottenuti finora: sono quasi 1.800, infatti, le persone che oggi hanno aderito a questa iniziativa che dal 2014 punta a valorizzare il territorio del Golfo Paradiso. I protagonisti della manifestazione stanno percorrendo un itinerario lungo circa 14 chilometri compreso nei territori dei comuni di Recco e Sori divorando appetitose pietanze presso le aree di sosta presenti nelle sette postazioni allestite dagli organizzatori. Ecco le tappe del percorso: Belvedere di Megli, Polanesi, Sant’Apollinare, Ageno, Ascensione, Maggiolo, lungomare Bettolo (quest’ultimo punto di arrivo ma anche di partenza). Il menu della giornata comprende focaccia genovese, capponadda, trofie alla paesana al pesto, arista al forno con patatine fritte, salame e pecorino tenero, macedonia d’ananas e fragole al Maraschino, canestrelli.

La “Mangialonga nel Golfo Paradiso” è stata organizzata da Pro Loco, Comune, Croce Verde e Volontari Antincendio Boschivo di Recco, Comitato Sagra delle Focaccette di Megli e Acli Polanesi con il patrocinio della Città Metropolitana di Genova e della Regione Liguria e con la collaborazione di alcune realtà del comparto commerciale recchelino.

Nel prossimo numero de Il Nuovo Levante in edicola venerdì 27 aprile, un più… succulento reportage.