Sono diverse settimane ormai che per percorrere la tratta Chiavari – Rapallo (e viceversa) si impiegano trenta minuti, la causa è da attribuire a semafori e cantieri. Nei giorni scorsi sulla questione è intervenuto il consigliere Cesare Macciò di Zoagli, che si trova in mezzo a questi due Comuni.

L’Aurelia tra Chiavari e Rapallo, l’odissea degli automobilisti

“In questi giorni sono presenti almeno 4 impianti semaforici, con relativi cantieri (tranne quello sulle Grazie, lasciato in situazione di totale abbandono – spiega Macciò -. “Questi lavori stanno creando non pochi problemi alla circolazione, anche perché alcuni di essi non hanno cantieri attivi in questo momento.
Il mese di Giugno e tutti quelli estivi sono mesi di intenso traffico e così tanti cantieri creano forti disagi (recentemente, infatti, quello dopo la galleria, venendo da Rapallo, ha chiuso la strada in orario scolastico per quasi mezz’ora, senza nessun tipo di avvertimento ai cittadini).
Semafori così ravvicinati rischiano di comportare code pesantissime, in particolar modo durante le giornate festive.
Come Uniti Per Zoagli, pur capendo l’importanza dei lavori, chiediamo che l’Amministrazione intervenga verso gli enti competenti, per limitare al massimo i disagi per residenti e turisti.
Ci piacerebbe, inoltre, sapere quando verrà asfaltata l’Aurelia lungo gli scavi di Iren, verso Chiavari”.