Secondo i dati della Dia, Direzione investigativa antimafia, la Liguria fa parte di una sorta di macroarea criminale che si estende in basso Piemonte e che opera attraverso almeno quattro locali dotate di autogoverno a Genova, Ventimiglia, Lavagna e Sarzana.

Secondo i dati della Dia, Direzione investigativa antimafia, la Liguria fa parte di una sorta di macroarea criminale

Molteplici i settori di attività: dal business dei rifiuti agli appalti, l’infiltrazione nella pubblica amministrazione e il traffico di droga.