Le condizioni meteo favorevoli hanno coadiuvato il grande afflusso in occasione della Fiera di Sant’Antonio, ieri ed oggi, lungo le vie del centro chiavarese.

La Fiera di Sant’Antonio a Chiavari

Migliaia di persone sono giunte a Chiavari per la Fiera di Sant’Antonio, prendendo d’assalto le più disparate bancarelle e godendo delle tante offerte non solo commerciali ma anche di intrattenimento ed animazione. In primis a loro, «che hanno portato ricchezza in città», vanno i ringraziamenti dell’assessore Gianluca Ratto: «La Fiera vanta una tradizione millenaria – spiega – ricopre importanza per tutto il Levante Ligure e non solo ed oltre ai banchi tradizionali prevede un settore interamente dedicato all’agricoltura.
Infine rappresenta una bella occasione per visitare una città, come la nostra, piena di fascino e gustare i prodotti tipici di questa terra magica, farinata in primis che qui è stata creata qualche secolo fa ma anche pansotti, trofie e piatti di pesce appena pescato».

L’assessore alla Promozione di ringrazia dunque anche gli oltre 500 espositori che si sono presentati, e conclude «Quest’anno abbiamo fatto in modo che non ci fosse sovrapposizione con il Luna Park lasciando completamente fruibile per i visitatori il parcheggio di Colmata. Scelta che è stata particolarmente apprezzata e che ha garantito uno svolgimento ordinato dell’evento. Chiavari città di commercio e di artigianato, punto di riferimento per le vallate».

Leggi anche:  Casarza, una via dedicata all’ex sindaco Giuseppe Stagnaro: c'è l'ok della Prefettura

In sostegno alla polizia anche la Protezione Civile

Alla Fiera il gruppo di Protezione Civile della Croce Verde Chiavarese ha gestito, su richiesta del comando polizia locale, l’annuale servizio di presidio, dedicato quest’anno in particolare ai varchi di accesso di corso Dante, via Trieste e corso Garibaldi.  Hanno operato dodici uomini nella giornata di sabato e 10 in quella di domenica, per un totale di 22 volontari con orario 08/19 di ogni giorno coordinati da Rinaldo Lavaggi. Presente anche e il Nucleo di Protezione civile dei Carabinieri  che si è coordinato con gli agenti della Municipale e con il Commissariato. Una trentina di uomini hanno presidiato, in diversi punti della fiera.