“Voi sonerete le vostre trombe, noi soneremo le nostre campane!”. Diceva così Pier Capponi, ambasciatore fiorentino a Re Carlo VIII. Oggi mentre Uscio “faceva sonare” la Vespa a Sori e Avegno erano in scena le Fiat 600. Bando agli scherzi hanno rombato i motori, a due e quattro ruote, nel Golfo Paradiso. Dell’incontro di Uscio abbiamo già detto, non resta altro che fare il punto sul raduno delle Fiat 600 con partenza da Sori. Curiosa la sosta sul monte Cornua quando le mitiche utilitarie della seconda metà del secolo scorso sono rimaste immerse nella nebbia. Dopo il tour con tanto di visita al Museo del Mulino di Fulle arrivo nella società N.S. del Rosario per il lauto pranzo conviviale.