Aumentano i controlli sulle strade. Si intensifica l’attività delle colonnine VelOk sul territorio del borgo di Camogli. Spuntate quasi come fossero funghi in buona parte del Golfo Paradiso, comprese le strade del borgo, le colonnine arancioni potrebbero mietere nuove vittime.

Contro le folli velocità sulle strade arrivano i VelOk

Il vice comandante della polizia municipale Antonio Santacroce spiega che su tutto il territorio ce ne sono una decina. «Sono stati acquistati nel mese di febbraio – dice – e sono sotto la nostra giurisdizione». All’interno degli apparecchi viene installato l’autovelox, strumentazione che consente di misurare la velocità e, di conseguenza, individuare chi supera il limite consentito su quella strada, solitamente le extraurbane. «Sono stati in funzione per tutto il mese di marzo – aggiunge Santacroce – e abbiamo registrato, al termine dei controlli, ben 10 violazioni». A tratti l’attività è stata interrotta perché le colonnine sono state disattivate, per consentire la necessaria taratura del velox al loro interno. Tuttavia inizia a breve una maggiore attività di controllo, anche perché, con il boom dell’estate, si incrementa notevolmente anche il traffico. L’obiettivo, però, conferma Santacroce, non è tanto quello di far cassa, ma tutelare la sicurezza dei cittadini e dei tanti visitatori che approdano al borgo. Si ricordano, allora, le principali normative per chi circola sulle strade e le sanzioni applicate a chi non le rispetta. Nei centri urbani la velocità massima è di 50 km/h, di 70 km/h se indicato dalla segnaletica verticale.

La multe per eccesso di velicità

La multa per eccesso di velocità autovelox, scatta al di sopra di una soglia di tolleranza di 5 km/h sotto i 100 km/h. Se in un tratto da 90 km/h si transita a 100 km/h, si subisce la multa minima, per eccesso di velocità. Al di sopra dei 100 km/h, invece, la soglia di tolleranza è del 5%. L’articolo 142 del Codice della Strada prevede: per il superamento di 10 km/h del limite, l’ammenda tra i 41 euro e i 169 euro, incrementate del 30% se l’infrazione avviene di notte, tra le 22 e le 7 del mattino. Oltre il limite tra gli 11 e i 40 km/h, la multa è tra i 169 e i 680 euro, con decurtazione di 3 punti dalla patente; tra i 41 km/h e 60 km/h: da 532 a 2.127 euro, oltre la decurtazione di 6 punti dalla patente e la sua sospensione da 1 a 3 mesi.