Astoria acquistato dalla società Dmore

Si riaccende la speranza per l’ex albergo Astoria di Cavi di Lavagna, venduto all’asta pochi giorni fa, per la cifra di 4 milioni di euro. L’operazione immobiliare è congelata dall’aprile del 2013. Con la vendita, avviati i contatti con la Commissione Straordinaria per far ripartire al più presto i lavori. Nel gennaio del 2015 con il fallimento della società proprietaria dell’immobile e della ditta che stava eseguendo i lavori, l’ex albergo è diventata una cattedrale nel deserto, diventando soprattutto un dormitorio per senza fissa dimora.

A presentarsi all’asta fallimentare, due società italiane, in cui ha avuto la meglio, la società bergamasca Dmore. Ora, secondo indiscrezioni, il progetto se ripartirà rimarrà invariato. Si prevede la realizzazione di 42 appartamenti e di un albergo con 160 posti letto distribuiti su un’ottantina di camere.