Il braccio di ferro si è risolto ieri, lunedì 12 febbraio in Prefettura a Genova, 5 posteggiatori di Portofino saranno assunti dal Comune che gestirà direttamente l’autosilo

I cinque posteggiatori saranno assunti

Fumata bianca, ieri in Prefettura, dopo le proteste dei posteggiatori dell’ultimo fine settimana. L’incontro di mediazione tra amministrazione comunale di Portofino e la U.I.L. Trasporti, insieme al personale dell’autosilo, è durato circa 2 ore. Al termine dell’incontro il sindaco Matteo Viacava ha annunciato che i dipendenti della Società Assobello srl, verranno assorbiti dal Comune. Grazie ad una clausola sociale, i cinque lavoratori entreranno nell’organico della nuova società partecipata che andrà a gestire il parcheggio al posto della società Assobello.

Lieto fine dopo il primo storico sciopero avvenuto a Portofino

Mai a Portofino i lavoratori hanno incrociato le braccia. Quello di sabato scorso è stato infatti il primo sciopero mai avvenuto nel comune di Portofino. La vicenda era partita con la scadenza della gestione del parcheggio a pagamento del comune, prevista per il prossimo 24 febbraio.